Abbinamento Cibo Vino ZUCCA

Alla ricerca del vino consigliato

Cari amici appassionati di abbinamento cibo vino e di cose buone della vita da degustare, proseguono i miei consigli per voi con gli ingredienti protagonisti di stagione e le possibili preparazioni in cucina.

Oggi parliamo di un grande classico che troviamo sulle tavole da novembre a febbraio: la ZUCCA.

Ecco qualche consiglio per gustarvi al meglio le vostre degustazioni vino in abbinamento ai piatti a base zucca!

Tipologie di zucca

Anche se scoperta da Colombo ed importata dall’America, la zucca non ha fatto fatica ad adattarsi alla nostra penisola ed a sorprenderci con le sue interessanti e gustose varietà (ne esistono centinaia nel mondo!)

  • Lunga di Napoli (una delle più conosciute ed acquistate)
  • Musquée de Provence (Altrettanto popolare)
  • Butternut
  • Violina di Ferrara
  • Zucca di Piozzo
  • Mantovana
  • Marina di Chioggia
  • Delica

(trovate un bell’articolo esaustivo su Dissapore a questo link)

 

Proprietà nutritive

Un alimento estremamente sano e versatile, dal basso contenuto di calorie. La zucca contiene buone quantità di fibre, vitamina A,B e sali minerali (ferro, potassio).

 

Abbinamento cibo vino zucca: quale vino consigliato?

Ma veniamo finalmente all’abbinamento.

E’ indubbio che sia un alimento che si presta a molteplici preparazioni: dagli antipasti, ai primi, alle creme, a contorno, fino anche a dessert!

La zucca è davvero un alimento sorprendente e sorprendenti possono essere gli abbinamenti con il vino: ovviamente non si può generalizzare su una singola tipologia di vino.

Può essere d’aiuto partire proprio dal tipo di piatto che andremo ad abbinare: se asciutto o in crema, se da contorno o da dessert.

In questo caso metteremo al primo posto per un abbinamento l‘ingrediente più protagonista nel piatto, cercando di capire anche la ‘forza’ e l’intensità gustativa di ciò che andiamo ad assaggiare.

Per esempio, se la zucca viene utilizzata in un antipasto vegetariano, avrò bisogno di un vino non eccessivamente potente.

Prestiamo attenzione agli altri ingredienti presenti nella ricetta e confrontiamoci anche con quelli:

  • tendenza dolce?
  • grasso?
  • piccante?

Attenzione a dare il giusto peso in termini di complessità e stiamo attenti alla potenza gustativa.

Se mangiamo un risotto alla zucca, la combinazione con il riso e la sua pastosità richiederebbe un vino che sgrassi il palato dall’amido del riso, ma che non sia troppo forte perchè la zucca in tal caso non conferirebbe una forza aromatica sopra le righe.

Diversamente, se nello stesso risotto alla zucca vengono aggiunti speck, noci ed altri ingredienti sempre più impattanti: è chiaro che sale la complessità aromatica e la potenza gustativa del piatto!

Va da sè che posso spingermi ad abbinamenti più importanti con vini di altrettanto spessore.

 

Un grande classico: la vellutata di zucca

In tal caso, la dolcezza della verdura potrebbe essere pareggiata con un vino delicato nel corpo, come lo è la crema in termini di intensità e persistenza gusto-olfattiva, ma prediligeremo vini non troppo morbidi e più minerali, in grado di abbassare la sensazione di dolcezza della zucca con una mineralità a contrasto.

Bene bianchi con media sapidità (tipo alcuni bianchi friulani, purchè non troppo alcoolici) o bianchi provenienti da zone marittime che godono di riflesso della salinità dell’ambiente circostante, prestando sempre attenzione a non avere vini troppo alcoolici.

Buon Appetito!

ZUCCA | Abbinamento Cibo Vino online

leggi anche

Quale vino abbinare con piatti a base di FINOCCHI?

Il miglior vino da abbinare agli ASPARAGI? Ecco i miei consigli!

Vino e RADICCHIO: abbinamento impossibile?