Social Network e Vino Online | Marketing del Vino

Una strategia di comunicazione del vino online che si rispetti, al giorno d’oggi, non può ignorare il fenomeno sociale e commerciale dei Social Network e le aziende vinicole, al pari di ogni impresa, devono essere presenti online per coglierne le opportunità.

Ma semplicemente ‘esserci’ e pensare di ottenere risultati non funziona: le piattaforme sono ormai sature di persone, vini e aziende vinicole di ogni tipo. Ecco perchè, prima di iniziare a sperimentare, è bene ragionare su alcuni punti.

Due mondi, Social Network’ e ‘comunicare il Vino Online’, molto più simili di quanto si pensi.

Chi ama il vino ne parla con passione, condivide impressioni ed emozioni di fronte ad un calice, scambia esperienze e racconta storie; più o meno la stessa filosofia che anima ogni social network e cioè fare rete tra differenti persone, mantenere contatti con persone con le quali si condividono esperienze e possibilmente aumentare i contatti interessati.

Ma non basta pubblicare foto e video per riuscire a farsi notare. Prima di iniziare a capire come utilizzare i Social Network per promuovere il proprio vino online è fondamentale ragionare su 5 punti di assoluta importanza:

  1.  Chi voglio intercettare
  2.  Perchè questa persona dovrebbe mostrare interesse
  3.  Cosa posso offrire in cambio di veramente unico
  4.  Come farlo
  5.  In quanto tempo

Esistono numerosi Social Network ed ognuno di questi è ‘pensato’ per essere utilizzato in un modo specifico, quindi è bene che il produttore di vino sappia esattamente come funzionano prima di pubblicare a casaccio foto e commenti.

Ma come comunicare il vino a seconda dei vari Social Network?

Prima di iniziare a scrivere, vi consiglio di identificare bene quali saranno i contenuti che andrete a distribuire. Per fare questo, vi consiglio di leggere il post ‘Marketing del Vino: il Content Marketing’ sul nostro Blog. Una volta identificata qual’è il nostro piano editoriale da seguire, aprite un account per ogni social ed utilizzateli in questo modo, con piccoli ma efficaci consigli di Social Network del Vino online.

 Come non comunicare il vino online

Attenzione: MAI e poi MAI mescolare i contenuti privati (o peggio ancora il classico cazzeggio) con una linea editoriale pensata per la vostra azienda vitivinicola. Cercate sempre di far emergere la vostra brand identity, l’identità della vostra azienda, senza per questo essere per forza seriosi e asettici, al contrario: divertitevi, sperimentate, create, e poi mantenete quella linea per rendervi più facilmente identificabili.

Volendo, si possono pensare differenti stili comunicativi a seconda dei social networks, ma piuttosto che strafare per esserci su tutti i social, meglio concentrarsi su pochi ma dalla personalità ben definita.

Quale social network usare per comunicare il vino online?

Facebook

Per chi pensa che Facebook sia solo una vetrina dove farsi gli affari degli altri, si sbaglia di grosso. Ogni settimana che passa, questa piattaforma sta rivoluzionando anni di marketing del vino e di comunicazione del vino online, ridisegnando nuovi parametri indispensabili da seguire per ogni azienda.

Aperta la vostra Pagina, che non è il profilo personale,  lavorate con costanza per:

  • organizzare eventi e degustazioni
  • avere dei feedback ed impressioni dalla gente che vi segue
  • coinvolgere altre realtà professionali presenti per allargare ulteriormente la rete

LinkedIn

La ‘rete Professionale’ per eccellenza, da semplice luogo dove lasciare il CV per farsi notare, sta offrendo sempre più spazio ai contenuti che aiutano le aziende nel marketing del vino nel trovare nuovi contatti. Create contenuti pertinenti alla vostra rete e pubblicate con regolarità, offrendo sempre contenuti di qualità, coinvolgendo nelle conversazioni altri professionisti del settore vino, sommelier, ristoratori, etc.

Aumentate i contatti del mondo del vino online cercando profili professionali inerenti al vostro settore, non sprecate tempo a cercare chiunque.

Twitter

Twitter è perfetta per interagire in tempo reale con i vostri contatti. Per una strategia di comunicazione del vino online fatta in diretta, ad esempio durante qualche evento o degustazione, può essere utile per alcuni, ma è più legata ad una ‘persona’ che ad una impresa o prodotto.

Instagram

La velocità di crescita in termini di gradimento e popolarità di questa app è stupefacente, vuoi per la semplicità con cui può essere utilizzata, giocando ‘semplicemente’ sulle immagini e sui video, ma offre costantemente nuovi spunti stimolanti per sperimentare con la nostra promozione di contenuti. E’ IL social networks quindi che offre gli spazi di azione più dinamici, divertenti e coinvolgenti:

  • dirette ed interazioni con i propri followers,
  • utilizzo libero di tag per coinvolgere altri utenti
  • hashtag precisi e performanti,
  • geolocalizzazione delle immagini,
  • video…chi più ne ha più ne metta!

(leggi anche: Instagram Wine Business e Marketing del Vino)

Pinterest

Il blog delle immagini di alta qualità ha ottime potenzialità, ma si è fermato come spunti ed interazioni, completamente mangiato e digerito da Instagram. Se saprà reinventarsi, potrebbe tornare utile per generare traffico specifico, ad esempio per acquistare vino online.

YouTube

La TV del web è certamente uno spazio magico per sviluppare una strategia di marketing del vino, ma è anche il più difficile da utilizzare, nel senso che richiede un utilizzo un pochettino più tecnico (riprese, montaggio, audio, etc). Questo non vuol dire che dobbiate tralasciarlo, anzi: riuscire a dare continuità ai video, trovando il format ideale che vi rappresenta, è un formidabile investimento a lungo termine per l’impresa che continuerà a trarne enormi benefici in termini di popolarità e visibilità online del vino!

 

Leggi anche:

 

Vino Online e Comunicazione: come sviluppare una rete di contatti?

Investire nel vino e vini da collezione | Wine Business