Bollicine Trentine Cavit intervista VinoTube

 

Quando arriva la telefonata, penso sia uno scherzo:

-Le dispiace essere intervistato sul Trentodoc per la nostra rubrica ‘Bollicine Trentine’?

Superata la sorpresa e l’emozione di affrontare la mia prima intervista, vado a sbirciare sul sito chi sono gli altri che hanno avuto il piacere di essere intervistati prima di me sul Trentodoc e salto dalla sedia: tra sommelier e giornalisti, ci sono volti davvero importanti.

L’occasione è quindi ghiotta per parlare a ruota libera su ciò che la mia professione mi permette di fare tutti i giorni: essere un comunicatore del vino trentino, ed in questo caso di bollicine trentine che, con entusiasmo e fantasia, cerca di trasmettere a chi lo ascolta storie, emozioni, sensazioni e caratteristiche che ogni calice di vino racchiude.

Viene facile lasciare il segno, perchè quando hai a disposizione eccellenze vinicole come quelle trentine, è tutto molto più semplice: il vino trentino piace molto e lo spumante trentino in  questo momento vive certamente un momento di grande popolarità.

D’altronde il territorio unico aiuta, con la sua varietà di altitudini, esposizioni, microclimi, terreni; un puzzle ideale con il quale realizzare interpretazioni spumantistiche differenti, accomunate da un timbro di qualità eccellente.

Grazie a ‘Bollicine Trentine’ ed a Cavit che ci ha messo in contatto.

Buona lettura!

 

“Bollicine Trentine VinoTube”